Skip Navigation Links
 
Nuove Norme Europee sugli ascensori
EN81-20 e EN81-50

Cosa cambia con i nuovi Standard Europei EN 81-20 / EN 81-50

Il 7 agosto 2014 sono state pubblicate due nuove norme europee, che stabiliscono i requisiti di progettazione necessari per essere conformi con la Direttiva Ascensori. Questi standard comportano miglioramenti significativi per la sicurezza degli ascensori mediante l’applicazione di requisiti tecnici nuovi o progrediti nella progettazione degli ascensori.
Dal 31 agosto 2017, tutti gli impianti collaudati e consegnati ai Clienti dovranno essere conformi alle nuove normative.
CEAM sarà pronta per tempo a consegnare i propri ascensori conformi alle nuove direttive.
 
Perché nuove norme?
Le nuove norme sostituiscono le EN 81-1 e EN 81-2 pubblicate nel 1998, incrementando i livelli di sicurezza, comfort e robustezza sui nuovi ascensori:
- EN 81-20 stabilisce i requisiti di sicurezza per l’installazione degli ascensori
- EN 81-50 definisce le procedure di calcolo, i controlli ed i test dei componenti degli ascensori

Qual è la tempistica?
EN 81-20 e EN 81-50 sono state pubblicate il 7 agosto 2014 e saranno in vigore dal 31 agosto 2017.
IMPORTANTE: a partire dal 31 agosto 2017, tutti gli impianti collaudati e consegnati ai Clienti dovranno essere conformi alle nuove normative.
Non esiste una soluzione tecnica per rendere un impianto costruito secondo le norme EN81-1/2 conforme alle nuove norme EN 81-20/50.
Perciò, per tutti i progetti che prevedono consegna nel 2017, bisogna tener conto dei nuovi standard.


Evoluzione del prodotto con le nuove norme.

TESTATA
- Incremento degli spazi di sicurezza
- Etichette di avvertenza aggiuntive sul tetto di cabina per indicare ai manutentori la postura da tenersi nella posizione di emergenza
- Modifica della resistenza meccanica e delle dimensioni della balaustra in funzione della distanza tra la parete del vano e la balaustra stessa

IN CABINA
- Illuminazione di cabina e di emergenza più luminose
- Sistema di riapertura porte a barriera continua
- Uscite di emergenza più ampie
- Resistenza al fuoco incrementata per i pannelli e la porta di cabina
- Incremento di robustezza per i pannelli e la porta di cabina
- Incremento della resistenza meccanica del grembiule di cabina
- Sistema di prevenzione di apertura delle porte fuori piano
- Il sistema di protezione dei movimenti non intenzionali della cabina (UCMP) è ora considerato come un dispositivo di sicurezza dell’ascensore, in accordo con la nuova Direttiva Ascensori.

NEL VANO
- Velocità di ispezione limitata a 0,30 m/s
- Incremento dell’illuminazione del vano (50 lux a 1 m dal tetto di cabina e in fossa, minimo 20 lux nel resto del vano, luce di emergenza sul tetto di cabina)
- Nuovi standard per le protezioni elettriche
- Cambio della responsabilità per la ventilazione del vano
- Incremento di robustezza per i pannelli dei vani in vetro

AI PIANI
- Modifica della posizione delle serrature delle porte
- Incremento di robustezza per i pannelli delle porte

IN FOSSA
- Incremento degli spazi di sicurezza
- Bottoniera di manutenzione
- Modifica del grado di decelerazione degli ammortizzatori
- Nuova definizione della scaletta di fondo fossa
- Accesso alla fossa con una porta quando la fossa è più profonda di 2,5 m
- Incremento della resistenza meccanica della protezione del contrappeso
Per maggiori dettagli prendi contatto con la nostra rete commerciale.
 
 
CONTATTACI

Per maggiori informazioni siamo a Vostra disposizione


Prendi contatto con la Società del Gruppo Ceam piu’ vicina a te.


Compila il modulo online,
sarai contattato al più presto